Bari, la storia dei carabinieri gemelli uccisi dal Covid

17 dic 2020

Peccato, bravi ragazzi tutti e due. Una cosa proprio brutta, questo virus sta mettendo veramente a dura prova tante famiglie, tante persone. I fratelli Sansipersico qui a Torittoli li ricordano in tanti, sebbene avessero lasciato giovanissimi questa cittadina del barese per arruolarsi nell'arma dei carabinieri. Nicola non vi era più tornato, se non per le vacanze, Michelangelo si invece, e qui aveva messo su famiglia, avevano 56 anni questi gemelli che un destino terribile ha voluto riunire, uccisi dal covid 19 a 9 mesi di distanza, Nicola a marzo a Voghera, Michelangelo l'altro ieri a Bari. É un dramma all'interno del dramma complessivo del covid, una storia davvero triste. Un grande abbraccio a tutti loro famigliari. L'arma dei Carabinieri ha ricordato Michelangelo sui suoi canali social ma su Facebook c'è anche l'omaggio personale del capitano ultimo che con Michelangelo, dotto lo chiamava, aveva lavorato a Milano, sempre insieme, scrive De Caprio, postando sulla sua pagina la foto dei gemelli Sansipersico.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast