Basilica di Norcia, campane ritrovate a 4 anni dal terremoto

02 lug 2020

Nessuna notizia per quattro anni e poi all'improvviso la luce. Erano sepolte sotto quattro metri di macerie le quattro campane della Basilica di San Benedetto a Norcia, scomparse a seguito del fortissimo terremoto che ha colpito il centro Italia. Era il 30 ottobre 2016 quando la violenta scossa fece crollare il campanile sopra il tetto della Basilica, nascondendo così le campane, sotto un cumulo di terra e massi. Sembravano introvabili ma ieri la Sovrintendenza delle Belle Arti dell'Umbria Ha annunciato la notizia per la gioia di tutti gli abitanti di Norcia e non solo. Le quattro campane all'interno del complesso della Basilica di San Benedetto, fanno parte del patrimonio artistico umbro e nazionale e il loro ritrovamento porta con sé un'emozione che ripaga di molte fatiche, come sottolineato dall'architetto e dal direttore dei lavori di ricostruzione in città, in attesa che si passi alla tanto attesa fase di progettazione della ristrutturazione della Basilica. Nuova linfa, insomma, per chi da molti anni è impegnato in prima persona nella ricostruzione di quanto distrutto da madre natura. Distrutto sì, ma non del tutto, perché le quattro campane sono state ritrovate integre.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.