Indagini su impiegata trovata morta nel bergamasco

Fascicolo ufficialmente e per atto dovuto è stato aperto con l'ipotesi di reato, omicidio, ma per la verità, in questo momento, in base agli elementi che sono stati raccolti non si esclude neanche l'ipotesi di un incidente, seppur davvero con dei margini, con degli elementi che hanno dell'incredibile. I fatti sono questi. Intorno alle 14 di ieri viene trovata riversa sul pavimento del proprio ufficio, Bruna Calegari 59 anni, impiegata dell'ufficio tecnico del comune di Zandobbio. Viene trovata con una ferita piuttosto profonda all'altezza del cuore. Due ferite più superficiali al collo e ancora al petto e poco distante dal corpo una forbice aperta, sporca di sangue. Accanto a lei una scala treppiedi vicino a uno scaffale su cui evidentemente la donna stava lavorando alla sistemazione di alcuni faldoni. La stanza viene trovata perfettamente in ordine. Sul corpo della donna non ci sono segni di colluttazione. Addirittura aveva ancora in testa gli occhiali che utilizzava. Questa è la ragione sostanzialmente per cui gli investigatori non escludono al momento nessuna ipotesi. I colleghi della donna non hanno sentito né richieste di aiuto né urla né evidentemente discussioni che potessero in qualche modo allertare il comune. Hanno soltanto sentito un tonfo, piuttosto importante, piuttosto rumoroso, intorno alle 13 e poco dopo un tonfo meno forte, ma nessuno si era allarmato sul momento, perché si pensava che potesse essere caduto un faldone. A questo punto si sta cercando appunto di capire questo, probabilmente, lo chiarirà l'autopsia, che è stata fissata per martedì, se possa essersi trattato di una serie di concause davvero strane, ma comunque plausibili secondo gli investigatori e quindi se possa essersi trattato di un incidente oppure se ci sia dell'altro. Chiude dicendovi è stato ascoltato un ragazzo che ieri aveva detto di aver avuto una discussione, un ragazzo che fa il servizio civile qui al comune con la donna in realtà questo ragazzo anche dalla ricostruzione delle telecamere è stato visto uscire ben prima delle 13 quindi insomma, stando a quanto sostengono gli inquirenti, non avrebbe alcun legame.

pubblicità
pubblicità