Bimba investita a Mondragone, è gravissima

25 ago 2019

È agli arresti domiciliari l'uomo che ieri a Mondragone a bordo di un'automobile ha investito una bimba ucraina di 8 anni, ora ricoverata in gravissime condizioni all'ospedale Santobono di Napoli. Era in vacanza con i genitori sul lungomare del litorale Casertano, la piccola. Ieri pomeriggio passeggiava con loro, vicino alla spiaggia, quando un'auto a forte velocità l'ha investita sul ciglio della strada, scaraventandola sull'asfalto. Il pirata ha continuato la sua corsa. Le sue condizioni da subito si sono rivelate gravissime. Operata, resta in pericolo di vita. A disposizione della procura di Napoli, l'uomo che l'ha travolta. Un 47enne napoletano di Secondigliano si è costituito dopo essere stato braccato dalla polizia, aveva abbandonato l'auto priva di assicurazione e revisione cercando di nasconderla in una strada poco frequentata, è risultato positivo alla cocaina. I parenti del pirata sono stati i primi a soccorrere la piccola e i genitori sotto choc, ma non hanno fornito alcun dettaglio dell'incidente, sostenendo di trovarsi lì per caso.

pubblicità