Bimba travolta a Brescia, fermato il pirata

11 dic 2019

Si è giustificata dicendo di essere stata abbagliata dal sole, la 22enne arrestata per l'incidente avvenuto a Coccaglio, nel bresciano, dove secondo l'Accusa, la ragazza avrebbe travolto un bimbo di 2 anni che nel suo passeggino stava attraversando le strisce con la mamma. La ragazza dopo l'incidente ha proseguito ed è andata al lavoro in un centro commerciale poco distante, non ha avvisato nemmeno la famiglia. Gli investigatori dovranno accertare se la 22enne fosse distratta dal telefono al momento dell'impatto. Le condizioni del bimbo, ricoverato all'ospedale di Bergamo sono gravi, continua ad essere in coma e la prognosi resta riservata. Alla ragazza gli agenti della Polizia locale sono arrivati dopo aver analizzato le telecamere di sicurezza del Paese della Franciacorta. Dopo mille titubanze, ha riconosciuto di essere incorsa nel sinistro, dichiarando però di non essersi accorta di aver investito nessuno, insomma, pensava di aver urtato un palo, probabilmente abbagliato dal sole dalla mattina sostiene di non essersi proprio accorta della della signora con il passeggino. L'Accusa per la 22enne è lesioni personali gravi e omissione di soccorso. Al momento è agli arresti domiciliari in attesa dell'interrogatorio di convalida.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.