Bologna, no vax prima rifiutano cure poi si aggravano

14 dic 2021

"Questi sono i due polmoni, qui si vede chiaramente che queste zone sono diventate bianche, nel senso sono state interessate dalla malattia e hanno perso capacità di fare scambio respiratorio, quindi di ossigenare il sangue". La tac di una paziente Covid, intubata, non ce la fa a respirare da sola, dietro questo vetro la terapia intensiva dell'Ospedale Maggiore di Bologna. "In questo momento abbiamo 20 posti letto e sono tutti pieni ma abbiamo possibilità di aprire altre terapia intensiva, arrivare a 28 posti letto. La maggior parte attualmente qui sono non vaccinati". Cambia l'età media, racconta il direttore dell'area critica, rispetto alle precedenti ondate è più bassa. "Dai 50 in su, anche pazienti giovani, abbiamo dei ricoverati anche di 30 anni, 35. Purtroppo non ce la fanno tutti". 1845 nuovi contagi in 24 ore in Emilia Romagna, 516 solo nell'area metropolitana di Bologna. Aumentano i positivi e i ricoveri e cresce il carico di lavoro per medici ed infermieri, si valuta anche la sospensione delle ferie. "C'è bisogno di richiamare del personale da altri ospedali, quindi ci si trova a dover lavorare in modo estremamente stressante e intenso, si potrebbe assolutamente limitare se le persone si vaccinassero tutte quante". Tre reparti dell'ospedale sono già stati riconvertiti per curare i malati Covid. "È chiaro che 102 letti vengono sottratti al non Covid, alle altre malattie. L'importanza della terza dose quindi è fondamentale onde poter appiattire l'incremento della cura. Chi non si vaccina dovrebbe tenere conto di questa cosa". "Colpisce il fatto che la ampia quota di soggetti non vaccinati a volte risultano molto resistenti ad accettare i trattamenti che noi gli proponiamo. Molti chiedono di andare a casa, nonostante non tirino letteralmente il fiato". "Noi siamo costretti ad assecondarli perché per legge non li possiamo ovviamente intrattenere". "Quando rientrano sicuramente vanno con una più alta intensità di cure e sappiamo quanto i posti di terapia intensiva, di terapia semintensiva, sono rari, sono numericamente inferiori, sono preziosi".

pubblicità
pubblicità
SCOPRI VOICE
SCOPRI VOICESCOPRI VOICE
Attualità, inclusion, sostenibilità, diritti. Raccontiamo il cambiamento, un video alla volta. Scopri Voice, il nuovo progetto editoriale di Sky Tg24
GUARDA ORA