Caldo, a Roma vietato refrigerarsi nelle fontane

27 giu 2019

Ci siamo lamentati a maggio che faceva troppo freddo e aspettavo questo caldo, adesso ce l'abbiamo con temperature estive proprio per eccellenza, non dovremmo lamentarci. In effetti, se non facesse caldo in questo periodo sarebbe strano ad essere anomala, però è la temperatura che nella capitale è arrivata a 38 gradi. Cerchiamo di stare più freschi possibile. Pantaloncino, t-shirt e Una bella espadrillas. Acqua? Niente perché vado in negozio e C’è l'acqua che mi aspetta. In realtà a Roma il caldo è stato sopportabile, grazie alla leggera brezza Che ha soffiato tutto il giorno. Qui siamo in piazza di Spagna, passanti e turisti trovano ristoro nella Fontana della Barcaccia. Ma attenzione a non provare a metterci nemmeno un piede o si rischia una multa fino a 500 euro. Il caldo lo ama chi lavora al fresco. Ecco che posso dire. Lei lavora al caldo o al fresco? Al fresco, quindi a me piace, Qui c’è la strada quindi starò così. Questo turista spagnolo ci dice: beviamo acqua, ci copriamo la testa e proviamo a passare la giornata nel miglior modo possibile. Il problema vero resta la raccolta dei rifiuti che è in costante affanno in periferia come in centro, come dimostrano queste immagini girate tra Via del Corso e Via Condotti.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.