Campania, inchiesta su ospedali covid, raffica di esposti

07 ago 2020

Dagli applausi all'arrivo dei tir al terremoto giudiziario. Inchiesta a tutto campo in Campania sull'emergenza Covid. Nel mirino della procura di Napoli c'è innanzitutto la realizzazione degli ospedali prefabbricati Covid, un appalto lampo da 15 milioni di euro vinto dalla padovana Med, che avrebbe dovuto portare strutture chiavi in mano, ma con molte zone d'ombra. Solo una delle tre strutture è funzionante e mancherebbero i collaudi. L'ipotesi è turbativa d'asta. Sono indagati il manager dell'ASL Napoli 1 Ciro Verdoliva, il Presidente della società regionale Soresa Corrado Cuccurullo, l'esponente dell'Unità di Crisi Roberta Santaniello, il consigliere regionale deluchiano Luca Cascone, che senza alcun titolo interveniva nelle vicende relative agli appalti e durante un'inchiesta di Fanpage sulla vicenda, dice di aver fatto il volontario. Gli esposti sull'intricata vicenda, iniziano a maggio e sono di Marcello Taglialatela, ex assessore regionale e presidente dell'associazione Campo Sud, al suo sesto esposto. Questa ditta dice di avere tutto, compresi i ventilatori polmonari per realizzare i posti in unità di terapia intensiva. Non è così. Tant'è vero che vi è un contenzioso da questo punto di vista, ma nonostante non abbia dato i ventilatori, gli ospedali siano ancora due dei tre chiusi e che per tutti e tre manchi il collaudo, incredibilmente la regione ha già pagato e ha già pagato tutto l'importo, senza nemmeno avere avuto la prudenza di una polizza fideiussoria. Ovviamente questo l'ha fatto con un'interpretazione estensiva dell'articolo 34 del decreto legge sull'emergenza Covid ed è argomento del mio ultimo esposto. Allegato al sesto esposto che segnala possibili irregolarità nei pagamenti, che la norma consentirebbe solo per i dispositivi di protezione individuale, c'è un documento dell'ex direttore amministrativo della società Soresa che descrive proprio questa situazione. Le persone indagate sono tutte legate all'esperienza di Governo del Presidente della Regione De Luca. Verdoliva, direttore generale della ASL Napoli 1 nominato da De Luca, Cuccurullo direttore generale, amministratore e Presidente di Soresa nominato da De Luca, la Santaniello ovviamente dominata De Luca e Cascone che è un consigliere regionale eletto nella lista De Luca, ma già assessore di De Luca a Salerno per sette anni.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.