Canale di Sicilia, migranti a Lampedusa e P. Empedocle

22 feb 2021

Gli ultimi migranti in ordine di tempo sono arrivati a Lampedusa nel tardo pomeriggio di ieri. Sono 89, tra loro 16 donne e 12 minori, sono in buone condizioni di salute. A soccorrerli nel canale di Sicilia era stata la nave Vos Triton che ha poi trasbordato i migranti sulla motovedetta della Capitaneria di Porto che ha fatto rotta verso la più grande delle Pelagie. I migranti, sottoposti al tampone, sono adesso al centro di accoglienza dell'isola, dove al momento si trovano 900 persone che aspettano di salire a bordo della nave quarantena Suprema che si trova in rada davanti le coste dell'isola in attesa che le condizioni del mare consentano l'attracco al molo di cala Pisana per svuotare così l'hot spot di contrada Imbriacola. Sono giunti invece a Porto Empedocle i 232 migranti che sono stati salvati alcuni giorni fa dalla nave Asso 32 che lavora nel canale di Sicilia per conto delle piattaforme petrolifere dell'ENI. I migranti erano su un'imbarcazione che era alla deriva con il motore in panne. A bordo anche il cadavere di un uomo morto durante il viaggio. 232 persone adesso sono sottoposte al tampone come previsto dal protocollo sanitario e imbarcate sulla nave quarantena Allegra che si trova già al molo del porto di Porto Empedocle e intanto il neo premier libico Abdul Hamed Dbeibah lancia un appello a Draghi: "è necessario", dice "a rafforzare ulteriormente il rapporto privilegiato tra i due Paesi che si trovano a gestire di fatto questa emergenza umanitaria".

pubblicità