Caos rifiuti, Raggi promette: situazione sarà normalizzata

04 ott 2019

Ciclo integrato e differenziata. Ecco dove spingere facendolo il più in fretta possibile. È la ricetta secondo la sindaca Raggi per scongiurare il tracollo e trovare una soluzione all'emergenza rifiuti in cui è precipitata, ancora una volta Roma. La situazione è chiaramente a macchia di leopardo perché sino ad oggi molti impianti che erano stati autorizzati con l'ordinanza di Zingaretti, purtroppo, nonostante l'ordinanza continuavano a prendere meno rifiuti di quello che avrebbero dovuto, alcuni erano ancora in manutenzione, alcuni lo sono ancora. Tipo due impianti di Malagrotta che trattano una quantità importante dei rifiuti di Roma, sono ancora chiusi per manutenzione e poi saranno chiusi ancora fino al 30 novembre. La realtà è che serve più tempo. Roma produce 4600 tonnellate di rifiuti al giorno. È l'unico TMB di 4 in funzione nel suo territorio è quello di Rocca Cencia è in grado di trattarne 750, i restanti vengono portati in impianti privati oppure fuori città o fuori Regione. Penso che sia la peggiore dal dopoguerra ad oggi, non che chi l’abbia preceduta abbia fatto miracoli, però così male Roma non è mai stata. Quindi le chiedo di fare due passi per la città, di ascoltare i romani e di farsi da parte. Attaccata dalla Lega con Salvini sceso in piazza al Campidoglio per chiedere le sue dimissioni. E i lavoratori delle 18 partecipate romane che preannunciano uno sciopero il prossimo 25 ottobre, la Sindaca, deve fare i conti con la fiducia venuta meno del CdA di Ama che con questa lettera, datata primo ottobre ha comunicato al comune di Roma le sue dimissioni. In tutto ciò si aggiunge una situazione nelle strade che è sempre più drammatica, cassonetti stracolmi e immondizia un po' ovunque e si aggiunge anche l'allarme dell'ordine dei medici sull'emergenza igienico sanitaria a cui si aggiunge poi la preoccupazione dei presidi delle scuole romane. Intanto crescono i ricorsi contro la Tari a settembre in 500 hanno fatto reclamo per il rimborso della tariffa sui rifiuti che è tra le più care d'Italia.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.