Caos vaccini, nel Lazio mancano 500mila dosi dalla Francia

23 nov 2020

La distribuzione dei vaccini in Lazio arriva a piazzale Clodio. In procura a Roma è stato depositato un esposto firmato da diversi medici dell'ASL Roma 1, che lamentano i gravi disservizi nella fornitura dei vaccini antinfluenzali, oltre ad aggressioni da parte di pazienti esasperati. La Regione in un comunicato ammette che mancano più di 500000 dosi di vaccino che l'azienda farmaceutica francese, che ha vinto l'appalto per la fornitura di un milione e mezzo di dosi, avrebbe dovuto garantire. In tutto, il Lazio ad aprile aveva comprato due milioni e mezzo di dosi. Ad oggi sono circa un milione le persone vaccinate, ma tante sono in lista d'attesa per il vaccino introvabile, sia per i medici di famiglia che per i farmacisti. Avete difficoltà ad approvvigionarvi? Sì, abbiamo parecchie difficoltà e proprio adesso questa mattina il portale si sbloccato, ci ha dato l'ok. Di conseguenza possiamo ordinarli. Centri vaccinali sono invece riforniti, ma i tempi d'attesa qui sono molto lunghi. Abbiamo prenotato molto prima, quindi ci siamo organizzati. Quanto prima? Parliamo di mesi. Adesso, sinceramente, non mi ricordo bene. Quanto tempo fa avete dovuto prenotare? Ha prenotato la mamma, quanto tempo fa? Quattro settimane fa. Molti, molti problemi sia con gli operatori sia coi medici di famiglia, non li distribuiscono. Hanno avuto una carenza e si aspetta il prossimo approvigionamento. Dal momento che l'ho sempre fatto ho cercato anche quest'anno e ci sono riuscita. Bisogna soltanto avere un po' di pazienza. Si è mossa per tempo? Sì, assolutamente. Due mesi fa.

pubblicità