Caronia, in un video si vedrebbe Gioele con la mamma

14 ago 2020

Iniziamo a pensare che il bambino potesse essere con la mamma al momento dell'incidente. Così il procuratore di Patti, Angelo Cavallo che si è recato anche presso l'Unità di Comando Locale, da dove partono le ricerche, insieme alla geologa incaricata dalla Procura per analizzare il sottosuolo. Più tempo passa e più riusciamo ad acquisire elementi, immagini riprese di telecamere che ci permettono appunto di riempire questo puzzle. Gioele era con lei secondo lei? Iniziamo a ritenere che fosse con lei al momento del sinistro. Ovviamente, questa rimane l'ipotesi più plausibile, ma, ripeto, rimane un'ipotesi. L'esistenza del video di sorveglianza in cui si vedrebbe Viviana Parisi con il piccolo Gioele c'è stata confermata anche dal legale della famiglia Mondello, l'avvocato Pietro Venuti: “Probabilmente la signora si è fermata in uno di questi distributori e sono stati oggetto di sequestro delle immagini da parte delle autorità di cui al momento non abbiamo notizia se è stata effettivamente immortalata la signora, se all'interno dell'autovettura c'era anche lì il bambino”. In mano alla Procura la telefonata che il 3 agosto ha segnalato l'incidente che ha coinvolto la macchina di Viviana Parisi, pare si senta una persona indicare la presenza di mamma e figlio sul luogo dell'incidente. Le ricerche procedono senza sosta, ormai manca poco alla bonifica di tutta l'area boschiva sotto l'autostrada A20 Messina-Palermo. Le Forze dell'Ordine, i Vigili del Fuoco, la Protezione Civile e i volontari continueranno a cercare a Caronia, nei pressi del luogo del ritrovamento del cadavere di Viviana Parisi e a Sant'Agata Militello, il Comune in provincia di Messina, dove la donna è arrivata prima di sparire per sempre oltre il guardrail dell'autostrada. I primi esami autoptici sul corpo della DJ di originitorinesi hanno riscontrato che l'ecchimosi e le fratture al torace. alle vertebre e alle gambe sono compatibili con una caduta dall'alto, ma non ci sarebbero segni di arma da fuoco da taglio. Il legale ci racconta anche come Daniele e Viviana fossero una coppia unita e solida: “Era una coppia tranquilla, non c'erano state discussioni la mattina in cui la stessa è uscita di casa, era abbastanza serena, tranquilla, quindi non c'era niente che potesse far pensare all'evento tragico”.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.