Contagi da rientro, massima allerta e controlli a Fiumicino

23 ago 2020

Oltre la metà dei casi di positività al Covid nel Lazio è dovuto ai rientri dalle vacanze. Massima attenzione quindi all'aeroporto di Fiumicino, dove oggi atterrano 24 voli dalle zone considerate a più alta circolazione del virus. Chi rientra da Spagna, Malta, Croazia e Grecia è obbligato dall'ordinanza del Ministro Speranza a fare inl test, non lo è, invece, chi arriva dalla Sardegna. Mi è stato detto che il tampone per le persone che arrivano dalla Sardegna non è obbligatorio, e quando ho chiesto proponendomi come volontaria per fare questo, tampone, mi è stato negato. Certo, questa può essere considerata una falla. Ma la Regione Lazio in realtà già offre un servizio in più rispetto a quasi tutte le altre Regioni, consentendo anche a chi rientra dall'isola di fare il tampone, se vuole. Al Leonardo da Vinci, circa 2400 passeggeri rientrano oggi dai quattro Paesi a rischio. Fosse stato per me, non l'avrei fatto. Però credo che sia giusto e civile farlo soprattutto per gli altri. Se ho avuto il rischio di incontrarlo, magari se posso girare liberamente. Anzi, lo trovo un servizio utile. Per levarci subito, sì, preferisco farlo qui anche perché almeno esco da qui e so di essere pulito o meno, diciamo. Un servizio utile, dunque, organizzato in pochi giorni, con 20 box per il prelievo, uno spazio dedicato ai bambini con giochi per distrarli, e un'area nella quale circa 500 persone possono, in contemporanea, attendere l'esito del test che arriva in 25 minuti.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast