Contagi Lombardia,patto con aziende per vaccinare dipendenti

10 mar 2021

I contagi continuano a salire in Lombardia, nelle ultime ore sono stati 4422 i nuovi positivi al coronavirus, 338 in più rispetto al bollettino precedente del ministero della salute, aumentano i ricoveri nelle terapie intensive e 70 sono stati i decessi per covid nelle ultime ore. Il limite dei 250 casi per centomila abitanti è stato già abbondantemente superato nella Regione e gli esperti del comitato tecnico scientifico ritengono che le regioni dovrebbero automaticamente passare in zona rossa se i dati confermano il superamento di questa soglia. Intanto la Lombardia ha approvato un protocollo di intesa insieme con Confindustria e Confapi, per dare il via libera alle aziende di vaccinare i propri dipendenti all'interno del posto di lavoro, un protocollo che diventerà operativo quando comincerà la vaccinazione di massa. L'iniziativa, ricorda la vicepresidente della Regione Letizia Moratti, non modifica la lista delle categorie che hanno la priorità, ma servirà ad alleggerire la tensione sugli ospedali. Lombardia ha come obiettivo quello di arrivare a una vaccinazione massiva il più rapidamente possibile, entro giugno di quest'anno vogliamo arrivare a vaccinare tutti coloro che hanno titolo per essere vaccinati. Questa urgenza, questa volontà di arrivare il più rapidamente possibile alla vaccinazione massiva deriva anche dall'andamento epidemiologico con un virus che corre e noi vogliamo correre più veloci del virus. Dalla prossima settimana i reparti degli ospedali lombardi che hanno in carico pazienti fragili, inizieranno le vaccinazioni, da venerdì il Drive Through i tamponi covid situato presso il parcheggio Trenno di via Novara sarà trasformato in polo vaccinale della difesa.

pubblicità
pubblicità