Continua l'attività del vulcano di Stromboli

30 ago 2019

Torna la paura sull'isola di Stromboli. Colate laviche continuano a scendere lungo la Sciara del Fuoco e la situazione, fa sapere l'Osservatorio etneo dell'Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia, non è mutata rispetto a ieri sera, quando il vulcano è tornato a farsi sentire. L'ultima sequenza esplosiva si è registrata alle 22:45 di giovedì sera. Tre esplosioni a distanza di circa 20 minuti una dall'altra. Contestualmente è stato osservato un aumento dell'ampiezza della frequenza dei segnali sismici. Un'attività definita "medio-alta" dal INGV. L'attività del vulcano è ricominciata mercoledì 28 Agosto, quando delle forti esplosioni hanno risvegliato la preoccupazione degli abitanti dell'isola. No, guarda che roba! Io non ho mai visto una roba del genere. Ecco alcune immagini riprese da dei turisti in barca. Le esplosioni non hanno fatto danni, ma una spessa coltre di cenere e lapilli ha investito l'abitato di Stromboli. In queste fotografie vedete alcuni volontari intenti a pulire le strade. Al momento la navigazione è interdetta per un miglio marino davanti alla Sciara del Fuoco ed è in vigore l'ordinanza del Sindaco che vieta l'ormeggio in porto ai vaporetti che portano turisti ed escursionisti. Possono attraccare solo aliscafi e traghetti di linea.

pubblicità