Coronavirus, a Milano attive le Usca per visite a domicilio

09 apr 2020

A Milano, sono operative da qualche giorno e collaborano sul campo con i medici di famiglia. Sono le USCA, ovvero, le Unità Sanitarie di Continuità Assistenziale, formate da equipe speciali istituite in tutta la Regione Lombardia. Abbiamo raggiunto un medico che, dalla sede ATS di via Farini, è stato contattato da un medico di base per una visita a domicilio, le richieste avvengono via email. Utilizziamo un saturimetro, un fonendo, lo strumento appunto per misurare la pressione, e andiamo a casa del paziente per valutare quella che è l'ossigenazione del sangue e auscultare i polmoni e valutare l'eventuale quadro polmonare. Cosa emerge, dal vostro quadro, di diverso rispetto al quadro clinico che dà il medico di base? Il medico di base, sostanzialmente, ci riferisce che il paziente ha un affaticamento respiratorio, una dispnea, e noi andiamo a valutare quanto questa dispnea sia grave. Il giovane medico dell'USCA che seguiamo si muove da solo, per spostarsi usa il taxi, con sé ha gli strumenti necessari per visitare il malato, ma non può che eseguire il tampone. Le unità speciali si recano a casa dei pazienti con sintomi sospetti, si tratta di malati che potrebbero aver contratto il Coronavirus e che potrebbero essere, quindi, contagiosi per i loro familiari. Malati che vengono curati a casa, che non hanno effettuato un tampone e che non possono sapere, quindi, se siano o meno asintomatici. Una volta raggiunta l'abitazione del paziente, il medico si cambia all'ingresso, sul pianerottolo, deve essere equipaggiato con protezioni speciali per non essere a sua volta contagiato in presenza di un malato affetto da Covid. Alla fine della visita, il suo report potrà fornire un quadro clinico più preciso di una diagnosi effettuata solo al telefono. Il medico potrà anche valutare se il paziente ha bisogno di una degenza di osservazione in una struttura specifica che garantisca una sorveglianza sanitaria La difficoltà è quella di trovare le persone e agire in maniera veloce, in quanto una volta attivato questo, un paziente potrebbe cambiare e diventare instabile in pochissimo tempo. Per ATS Milano sono state attivate 8 sedi, con un'operatività di 18 medici, disponibili dalle 9:00 alle 19:00, dal lunedì al venerdì.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast