Coronavirus, card. Bassetti: "Vicini a sospetti contagiati"

21 feb 2020

Siamo vicini a coloro che sono sospettati di essere infettati. Per quello che riguarda tutte le norme igieniche da seguire, eccetera, siamo continuamente in contatto con il Ministero della Sanità per applicare, essendo anche noi un ente pubblico. Come Chiesa siamo considerati ente privato, ma noi trattiamo sempre col pubblico, quindi, allora dobbiamo veramente seguire anche tutte le norme igieniche e certamente anche ci sarà qualche sacrificio da affrontare. Finché non ci vengono date delle norme precise, anche noi siamo nella condizione vostra di attendere.

pubblicità