Coronavirus, D'Amato: "Aumentano i casi nel Lazio"

19 mar 2020

Noi ci aspettiamo un incremento dei casi perché la curva epidemiologica ci dice questo, ieri abbiamo avuto 117 nuovi casi con un'incidenza del 19% rispetto al giorno precedente, ma aspettiamo che i casi aumentano. Per questo stiamo completando… il completamento… stiamo attrezzando il completamento della rete delle terapie intensive che raggiungerà, tra qualche giorno, il numero di 298 posti solo dedicati a covid-19, a cui poi si aggiungono oltre 1.300 posti per un totale in tutta la Regione di millecinquecento tra malattie infettive e pneumologia. Per cui è una sfida molto importante che sta sostenendo il sistema sanitario regionale. L'elemento fondamentale per vincere questa guerra è ridurre spostamenti. Sicuramente c'è stato un impulso importante, ma bisogna fare di più. Noi abbiamo ancora in alcune arie, soprattutto nel sud della nostra Regione, ancora dei focolai che stiamo pensionando, penso alla zona di Fondi, e bisogna assolutamente fare di più. L'invito è quello di rimanere a casa. Lei sta pensando anche ad uno screening veloce da adottare in tutti gli ospedali della Regione. In cosa consiste? Consistesse nel fare delle Tac per individuare, in sospetti casi di polmonite… la Tac che si fa in alcuni minuti, il tampone richiede diverse ore. Abbiamo un sistema di intelligenza artificiale, grazie alle nostre Università che hanno messo in campo e credo che questo sia un elemento utile per individuare in maniera precoce delle sospetti polmonite, per poi essere confermate, attraverso il tampone.

pubblicità