Coronavirus, fatturato a picco ma l'agroalimentare tiene

19 mar 2020

Stiamo tenendo botta – devo dire – molto bene. Abbiamo delle persone che si stanno davvero battendo come dei leoni per continuare a lavorare, e le dico che non è veramente facile, perché il condizionamento psicologico è molto forte. Fortunatamente, è altrettanto forte senso di responsabilità delle nostre persone che si stanno rendendo conto di quanto è importante quello che stiamo facendo, per la società. Sono le stesse parole che abbiamo sentito ieri, l'altro ieri e tutti i giorni, da quando le aziende si sono trovate davanti alla terribile scelta, se fermare la produzione o tenere duro, con tutti i problemi di sicurezza sanitaria e di protezione dal coronavirus. In quella che è stata zona gialla, fin dai primi giorni di questo contagio, troviamo un'azienda, che è una delle più antiche aziende alimentari italiane. Guardate questa foto, qui, sull'etichetta, una foto d'epoca degli anni 1960, corrisponde a quel portone. Ebbene, questa azienda, come tutti in Italia, oggi, lotta al giorno per giorno al fronte per sopravvivere. Siamo alle porte di Cremona, un'azienda, Soresina, che ha appena compiuto 120 anni: burro, yogurt, Grana Padano, oltre che nella grande distribuzione, questi derivati del latte, di altissima qualità, finiscono in hotel e in ristoranti, oggi chiusi. Abbiamo 110 furgoni che girano nell'hinterland milanese, e non solo, a distribuire alimenti soprattutto hotel, ristoranti e catering, come diceva mo. C'è un calo del 70 per cento dei fatturati, quindi veramente è drammatica la situazione. Guardate questi corridoi, questi ambienti, sono quasi sterili, quasi sembra di essere in un ospedale, credo che sia l'unico modo, per mantenere l'azienda operativa. Assolutamente sì, in questi momenti l'igiene e la pulizia deve essere al top, lo è sempre nell'industria alimentare, ma oggi, più di prima bisogna aumentare i livelli standard di igiene. Bisogna vivere veramente alla giornata, tenere la barra dritta rimanere lucidi. Dobbiamo comunque rimanere ottimisti e positivi, non c'è dubbio. Ad essere negativi c'è solo da perderci. Dopo il temporale, anche il più brutto, torna sempre sereno, il sole.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast