Coronavirus, Galli: infezione silente per diverse settimane

02 mar 2020

Credo che l'infezione abbia circolato nelle zone definite come rosse sottotraccia, cioè non prevista, non vista, non definita e accertata, per un periodo sufficientemente lungo a far sì che tutti insieme abbiano sviluppato sintomi coloro che si sono infettati un certo tempo fa, una, due tre settimane prima della comparsa dei sintomi più eclatanti, più importanti. Quello che credo che sia necessario fare è essere estremamente attenti per eventualmente, e faccio gli scongiuri, identificare focolai e circoscriverli nello stesso momento in cui si presentassero.

pubblicità