Coronavirus, i numeri del 7 dicembre

07 dic 2020

13720, da molte settimane non si vedeva un dato così basso, in realtà molto basso è anche quello riferito ai tamponi, 111000, decisamente al di sotto rispetto al valore medio dei test processati, non solo quotidianamente, ma anche rapportato ai lunedì passati. É l'effetto, ormai lo sappiamo, del weekend, in questo caso ancora più evidente. Analizzando la percentuale di positivi su tamponi ci rendiamo conto che in effetti è in lieve risalita, 12,3 parametro che conferma la tendenza al rialzo degli ultimi due giorni. La pressione degli ospedali si allenta, il tasso di saturazione nelle terapie intensive è al 39 %, altri 72 pazienti in meno nelle ultime 24 ore, è la maglia nera per numero di posti letto occupati nei reparti più delicati va a Lombardia e poi a Piemonte, al contrario, è in aumento per il secondo giorno consecutivo il valore dei ricoveri in quegli ordinari più 133. Veneto e Puglia, provincia autonoma di Trento, Emilia Romagna e Umbria contano il maggior numero di positivi in base ai tamponi effettuati, e poi ci sono i decessi, sempre pesante il bilancio, 528 morti, ma è un dato in discesa per il quinto giorno consecutivo. Continua il lento e graduale calo dal 3 dicembre, da quando si è toccato il valore più alto di 993 vittime da coronavirus.

pubblicità
pubblicità