Coronavirus, Iss: aumentano i contagi, si alza età media

19 set 2020

Aumentano sensibilmente i contagi da coronavirus in Italia, si effettuano meno tamponi e i decessi calano, così come il ricovero in terapia intensiva. È questa la fotografia del nostro Paese, scattata dall'Istituto Superiore di Sanità nelle ultime ore, che rileva un lento e progressivo peggioramento dell'epidemia. Sono 1907 i nuovi malati, contro i 1585 del giorno prima, risulta più alta la percentuale dei positivi sui tamponi processati salita all' 1,9% contro l' 1,5 del giorno prima, con il numero dei tamponi eseguiti che è sceso a 99839 contro gli oltre 100mila del giorno precedente. Dati che sembrano trovare conferma nei 2397 focolai Covid attivi nel Paese. I nuovi malati si registrano un po' in tutte le regioni, Basilicata a parte, ma con Lombardia, Campania, Lazio in testa. Le vittime giornaliere diminuiscono leggermente, se ne registrano soltanto 10 rispetto alle 13 di 24 ore prima. E se è in continuo aumento il numero di pazienti ricoverati nei reparti ordinari, risulta in calo invece ricorso alle terapie intensive, meno 4%, e anche se in alcune regioni il dato è in crescita, a livello nazionale non si registra alcun sovraccarico dei servizi sanitari assistenziali. Nelle ultime due settimane, inoltre, si è innalzata l'età di chi si ammala, probabilmente a causa di una trasmissione dalla popolazione più giovane a quella più fragile o anziana, soprattutto all'interno della famiglia. L'età media passa ora a 41 anni e il 35% dei nuovi contagiati ne ha più di 50. I casi aumentano, ci sono e ci saranno, ammette il Ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, ma un lockdown nazionale è da escludere, assicura, mentre interventi mirati sui territori saranno sempre possibili in base alla situazione epidemiologica.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.