Coronavirus, l'Austria riapre i confini con l'Italia

16 giu 2020

Rimossi anche gli ultimi segnali di stop. A Brennero, al confine tra Italia e Austria, la situazione è finalmente tornata alla normalità. Libera circolazione tra i due Paesi dopo 3 mesi di chiusura a causa dell'emergenza Coronavirus. “Qua ieri era un disastro, una coda in fondo là, non si sa perché. Dopo, a un certo punto, dopo mezzogiorno hanno lasciato passare tutti. Non so perché!” Dopo settimane di tentennamenti, il Governo austriaco del cancelliere Kurtz ha dato il via libera alla riapertura con l'Italia. Decisive le pressioni dell'Alto Adige, soprattutto per il rilancio del turismo. Da sempre l'Austria è un Paese molto gettonato dagli italiani delle regioni del nord, così come gli austriaci sono abituali frequentatori delle nostre spiagge. A Brennero la riapertura del confine significa lavoro per le attività della zona dopo mesi di chiusura. “Sì, è un po' difficile perché abbiamo tutti a casa, dobbiamo lavorare e pensiamo che sarà meglio adesso!” “Oggi abbiamo ripreso quasi la normalità. Ero abbastanza sorpresa di quanta gente si è trovata di nuovo qua al Brennero, però è un'abitudine anche, com'era prima. Insomma, siamo molto contenti!” L'Austria ha riaperto le frontiere con 31 Paesi dell'Unione Europea. Al Brennero, come a Tarvisio, stop a restrizioni e a controlli sanitari. Per il Governo di Vienna resta valido l'avviso di viaggio per i cittadini diretti in Lombardia.

pubblicità
pubblicità