Coronavirus Palermo, bar e ristoranti si adeguano a decreto

10 mar 2020

Strade poco frequentate, mascherine e tanta precauzione. Palermo si presenta così il giorno dopo l'annuncio della zona rossa in tutta Italia. Per adesso la disposizione di restare a casa, sembra essere rispettata dalla maggior parte della la popolazione. Nelle farmacie non si trovano più disinfettanti e mascherine. In questo momento si trova veramente poco. Mascherine, proprio completamente a parlarne. Il gel si riesce a trovare ma finisce nel giro di 24 ore, quello che va arrivando perché c'è una richiesta esagerata. Bar e ristoranti, intanto, si attrezzano per rispettare le disposizioni del Governo. Sì, c'è stato un calo vertiginoso già da ieri sia nelle colazioni, che nel pranzo. A cena addirittura pochissima gente. E da oggi con il fatto che chiudiamo alle 18 non sappiamo cosa fare. Certo, il problema della salute viene prima di tutto, però è pur vero che le attività pagheranno cara questa situazione. Talucià per quanto possa essere più sensibile negli ultimi giorni, noi lo avvertiamo già da un mesetto a questa parte. È da un mesetto anche che ci siamo adeguati secondo altre misure del tutto arbitrarie come l'utilizzo di guanti monouso. Staremo a vedere.

pubblicità
pubblicità