Coronavirus, Rizzardini a Skytg24: nessun farmaco miracoloso

18 mar 2020

Quello di cui abbiamo bisogno sono degli studi controllati. Penso che in questo senso l'Aifa, l'Istituto Superiore di Sanità e il Ministero abbiano disegnato uno studio che partirà a giorni. Abbiamo la possibilità di utilizzare il farmaco antivirale che finora abbiamo usato in maniera compassionevole dentro uno studio controllato, però gli studi controllati hanno bisogno anche loro di tempo, per cui dire che il farmaco è un farmaco salvavita e miracoloso è anche questa una cosa sbagliata. Anche qui abbiamo bisogno di tempo. E' chiaro che lo usiamo. In alcuni casi il paziente è migliorato, ma non sappiamo se è migliorato perché doveva migliorare di suo o perché sono stati bravi gli intensivisti a gestire la terapia a supporto oppure se sia stato efficace il farmaco. Chiaramente sono farmaci che come meccanismo d'azione hanno un razionale per il loro utilizzo.

pubblicità
pubblicità