Coronavirus, sciacalli in azione sull'ecommerce

25 feb 2020

Nonostante l’attenzione delle ultime ore, persiste il fenomeno dell'aumento indiscriminato dei prezzi online di alcuni prodotti disinfettanti, di mascherine protettive, di salviette igienizzanti. Così, mentre la Procura di Milano apre un'inchiesta contro ignoti per manovre speculative su merci, i siti di e-commerce, su tutti Amazon, fanno chiarezza: “I partner di vendita stabiliscono i prezzi dei loro prodotti nel nostro store e abbiamo delle regole per aiutarli a definire tali prezzi in modo competitivo. Monitoriamo attivamente rimuoviamo le offerte che violano le nostre regole”, si legge in una nota del colosso statunitense. Ma, come detto, il fenomeno continua, per esempio, su diversi siti di vendita l'alcol etilico tocca la cifra di 15 euro per mezzo litro e una confezione da 12 pezzi di mascherine monouso a 3 strati sfiora i 90 euro, rispetto ai normali 6 euro e 50 di una confezione da ben 100 pezzi. sul commercio on-line si allertano anche la Guardia di Finanza di Milano e l’Annonaria della Polizia locale che potrà perquisire ed eventualmente sequestrare quantitativi sospetti di merci nascoste, col fine di speculare, approfittando della paura dei cittadini. Segnalare eventuali abusi si può. Il 117 delle Fiamme Gialle è un numero di telefono sempre attivo.

pubblicità