Coronavirus, Zaia: situazione seria, ma anche buone notizie

09 mar 2020

Abbiamo i primi 30 dimessi, quindi il fatto che ci siano le dimissioni ci fa capire chiaramente che tutte le attività che stiamo facendo vanno nella direzione, poi, del risultato delle cure, tant'è vero che ho avuto informazioni da chi si occupa di terapie intensive e abbiamo già dei pazienti in svezzamento, come si suol dire, che stanno per essere stubati e riportati a condizioni di cura normali.

pubblicità