Covid, 308 sanitari no vax individuati da Nas

22 dic 2021

Medici che svolgevano la loro attività, nonostante non fossero vaccinati. 305 professionisti individuati dai NAS dei Carabinieri e segnalati alle Procure della Repubblica competenti per territorio. L'azione di controllo dei militari, è iniziata a novembre in tutta Italia e ha permesso di controllare quasi 7mila sanitari, ha portato alla luce un sottobosco di persone, che seppure non vaccinate, continuavano a svolgere la loro attività, mettendo a rischio la salute dei pazienti. A Oggi sono state registrate 308 figure professionali del settore sanitario inadempienti. Tra questi, sono stati deferiti alle Procure della Repubblica, 135 tra medici, odontoiatri, farmacisti, infermieri e altre figure ritenute responsabili di esercizio abusivo della professione e raggiunte da provvedimenti di sospensione. Sono stati sequestrati 6 studi medici e 2 farmacie, in cui lavoravano professionisti, già sospesi in precedenza. Gli interventi più pesanti sono stati fatti a Torino, Catania, Parma e Treviso, dove è stata sospesa un'infermiera no-vax che lavorava in una residenza per anziani.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast