Covid, a Bronte non si ferma la produzione del pistacchio

21 nov 2020

Bronte, la città del pistacchio, prodotto d'eccellenza noto ed esportato in tutto il mondo da questo angolo di Sicilia alle pendici dell'Etna. La città è una delle 10 zone rosse in una regione che cerca di mettere in atto ogni provvedimento utile a scongiurare il peggioramento dello status da arancione a rosso. Forti restrizioni agli spostamenti dentro e fuori il Paese, e apertura concessa solo per le attività essenziali. Restrizioni che avrebbero dovuto concludersi il 25 novembre, invece sono state estese fino al 3 dicembre. Le attività agricole sono tra quelle permesse. Ma quando la catena della distribuzione si inceppa anche la produzione ne risente. C'è stato un blocco delle vendite. Per quanto riguarda la ristorazione, gelaterie, pizzerie, però un po' si è riuscito a compensare con le vendite online, perché grazie al nostro sito internet Aroma Sicilia pistacchi, riusciamo a vendere direttamente alle famiglie, ai privati e quindi la perdita non è stata così pesante. Alfio Paparo, agronomo e produttore, è uno dei soci fondatori del consorzio che tutela questa speciale qualità di pistacchio coltivato su 3000 ettari da aziende di solito a gestione familiare. La produzione è biennale, le piante di pistacchio sono lentissime a crescere. Queste piante avranno 70-80 anni, ci sono piante che arrivano anche a 200 anni. Il nostro pistacchio cresce sulle rocce, quindi ha tutta una lavorazione che ricorda quella di 50 anni fa, sia quindi la potatura, sia la raccolta, sia tutti i tipi di lavorazioni vengono fatti manualmente da operai specializzati. Il nostro pistacchio in pratica è diverso da quello del resto del mondo perché è ricco di sali minerali, ha un verde molto intenso. Quindi tutti consigliano anche di consumare il nostro pistacchio a livello salutare.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.