Covid, file chilometriche a Palermo per i tamponi

25 dic 2021

Code chilometriche e attese anche di 4 ore per poter effettuare il tampone nel giorno di Natale. Siamo all'hub vaccinale della Fiera del Mediterraneo di Palermo, il più grande della Sicilia. Qui si lavora oggi come se fosse un giorno normale. Normale però non è la fila per sottoporsi al test rapido per il Covid-19. Comportamenti scellerati, dice il commissario per l'emergenza Renato Costa dietro a queste file. Gente che prima partecipa a feste ed eventi e poi si sente in colpa e viene qui. "Questo è la conseguenza di comportamenti che non sono assolutamente consoni perché sono comportamenti che derivano da cene, da assembramenti, da manifestazioni famigliari, dopodiché uno si sente in colpa, viene si fa il tampone perché è preoccupato, perché magari diventa sintomatico. Noi dobbiamo renderci conto che il virus c'è." Sono migliaia i test effettuati e tanti i positivi trovati. Via dunque al tracciamento dei contatti e alla quarantena. All'hub oggi però anche vaccini, tante terze dosi e bambini alla prima. "Ed è bello vedere che la gente dedica un pezzo del giorno di Natale per venire a immunizzarsi, allo stesso modo di come viene per i bambini. Anche stamattina all'hub pediatrico sono venuti dei bambini con i genitori per vaccinarsi, giocare un po' con noi e questo è importante perché da un lato c'è una città che ha coscienza, c'è un pezzo di popolazione che ha coscienza, dall'altro lato c'è invece un altro pezzo di popolazione che invece, diciamo, sottovaluta quelli che sono i rischi connessi al virus.".

pubblicità
pubblicità
SCOPRI VOICE
SCOPRI VOICESCOPRI VOICE
Attualità, inclusion, sostenibilità, diritti. Raccontiamo il cambiamento, un video alla volta. Scopri Voice, il nuovo progetto editoriale di Sky Tg24
GUARDA ORA