Covid, in Piemonte comincia la campagna vaccinale

31 dic 2020

Le 40000 dosi di vaccino Pfizer destinate al Piemonte 41 scatole da 975 flaconcini per la precisione, sono arrivate il 29 mattina. Le prime 480 sono state somministrate all'ospedale Molinette di Torino. La prima fase, che prevede 195000 vaccinazioni a medici, infermieri, ospiti e oss delle Rsa è ufficialmente cominciata. Qui siamo nel punto di preparazione dell'ospedale Mauriziano. I vaccini vengono conservati a meno 80 gradi e la sera prima si scongelano in questo frigo, ad una temperatura tra i 2 e gli 8 gradi le dosi che devono essere inoculate il giorno dopo. L'operatrice sta diluendo il contenuto del Bayer multidose. L'ha capovolto 10 volte, come previsto dalla scheda tecnica, adesso procederà alla diluizione con fisiologica per poi capovolgerlo nuovamente 10 volte. Ogni boccetta di vaccino ha sei dosi, voi preparate direttamente le dosi nelle siringhe? Sì, quando dal punto vaccinale ci dicono che i pazienti sono pronti per la somministrazione. Con questa borsa frigo, attraverso un percorso dedicato, in 30 secondi le siringhe già pronte per l'uso vengono portate nell'ambulatorio. A gruppi di sei, fondamentalmente tanto quanto in una farmacia, facciamo la vaccinazione con i nostri operatori. Poi vanno sotto osservazione per un 15 minuti di attesa per eventuali effetti collaterali. Il dato che preoccupa è l'adesione, più alta è quella dei medici intorno all'80%. Minore per gli infermieri e soprattutto per gli Oss delle Rsa. Tirando le somme, il 30% degli aventi diritto in questa prima fase, ha deciso di non vaccinarsi in Piemonte. Lei è per l'obbligatorietà del vaccino per il personale sanitario? Guardi, io mi sono vaccinato, ho avuto occasione di vaccinarmi il primo giorno. Non ho molta convinzione sul problema dell'obbligatorietà. Bisogna distinguere bene. Sarei d'accordo sull'obbligatorietà se ci fossero già delle dimostrazioni chiare che vaccinandomi oltre che a evitare la malattia per me, io non trasmetta più il virus. Oggi, per come sono state condotte le ricerche e le sperimentazioni, questa sicurezza non c'è, lo stesso motivo per cui non siamo sicuri che col vaccino non si possa raggiungere l'immunità di gregge.

pubblicità