Covid, Iss: preludio peggioramento epidemia

29 ott 2021

Non sono allarmanti i dati che raccontano la diffusione del contagio nel nostro Paese ma mostrano un peggioramento, seppur lieve, della situazione. L'Istituto Superiore di Sanità, nel consueto monitoraggio settimana, segnala che l'andamento della curva va monitorato con estrema attenzione e, se confermato, potrebbe preludere a una recrudescenza epidemica. Si registra in effetti un balzo dell'incidenza settimanale che si aggira intorno a 46 casi per 100mila abitanti e dell'Rt che sale a 0,96. In leggero aumento anche l'occupazione ospedaliera, ma la situazione è ancora ben al di sotto della soglia critica. È un copione che conosciamo: finisce l'estate arriva la stagione autunnale e i contagi tornano ad aumentare. Ma quest'anno i numeri della risalita si inseriscono in un contesto molto diverso dal precedente: un anno fa il sistema sanitaria era vicino al collasso e per impedire la diffusione del contagio si dichiarava lo stop ai movimenti tra regioni, oggi non è così. Secondo Gianni Rezza, Direttore generale della prevenzione presso il Ministero della Salute, i vaccini stanno mostrando la loro straordinaria capacità nel proteggerci soprattutto dalla malattia grave. E però, ormai da qualche settimana, i numeri dei nuovi vaccinati sono in calo ed è sempre più difficile aumentare la percentuale di popolazione che ha fatto il ciclo completo. La maggior parte delle somministrazioni negli ultimi giorni sono terze dosi, rivolte al momento agli over 60 e alla popolazione fragile a sei mesi di distanza dal completamente del ciclo vaccinale.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast