Covid, relazione esperti: la pandemia era evitabile. VIDEO

14 mag 2021

Impreparazione, ritardi, scelte sbagliate, a inizio 2020 hanno provocato una catastrofe altrimenti evitabile. Sono le conclusioni del rapporto redatto da 13 personalità sulla gestione della pandemia per conto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e che proprio nell'OMS e nei governi di Cina, Europa e Stati Uniti, individuano i principali responsabili di negligenza e impotenza. Nel nostro Paese intanto la Procura di Bergamo si appresta a chiudere l'indagine per epidemia colposa. Tra gli indagati c'è anche il direttore vicario dell'OMS ed ex direttore generale della prevenzione al Ministero della Salute, Ranieri Guerra, accusato di aver reso false dichiarazioni davanti ai PM nella sua audizione dello scorso 5 novembre, tra cui quelle smentite pressioni su Francesco Zambon, allora a capo dei ricercatori dell'ufficio di Venezia dell'OMS, affinché correggesse alcuni passaggi contenuti nel report in cui esaminando la gestione italiana del Covid, era stata definita caotica, improvvisata e creativa. "Successe che per una serie di conflitti d'interesse, prima di una persona e poi anche di altre, questo rapporto fu offuscato e poi definitivamente fatto morire". Quel rapporto sparì nel giro di 24 ore. Guerra in una memoria depositata in Procura a Bergamo puntualizza che nessuna interferenza, neppure indiretta, né alcun contributo di sorta, può essere ravvisato nelle sue condotte. Dalle chat contenute nella rogatoria inviata in Svizzera emergono però una serie di messaggi in cui Guerra scriveva: sono stato brutale con gli s**** del documento di Venezia. Ho mandato scuse profuse al Ministro e alla fine sono andato su Tedros e fatto ritirare il documento. "Io sono convinto che qualcosa debba cambiare. L'OMS deve essere un organo indipendente e immune, a proposito d'immunità, da qualsiasi influenza esterna".

pubblicità
pubblicità