Covid, Regione Lazio: critiche prossime due settimane

19 ott 2020

Diradare i contatti tra le persone, prevedere il coinvolgimento delle ASL e dei prefetti in eventuali chiusure del territorio, all'indomani del Dpcm, ma soprattutto con una regione ormai sopra quota 1000 per il numero dei contagi, il governatore del Lazio, fa i conti con le due settimane che, secondo la sua stessa giunta potrebbero essere particolarmente critiche per l'emergenza covid. E così Zingaretti fa proprie le critiche dei sindaci sulla norma che prevede la chiusura di una o più zone ad alto contagio, parlando di coinvolgimento anche delle altre autorità, per non demandare ai primi cittadini, molti oneri e ben pochi onori derivanti dall'eventuale chiusura, mirata e facendo in contemporanea leva sulla responsabilità collettiva per evitare gli incontri, la finestra temporale che definisce a quella di un mese, fermo restando che si riesca effettivamente ad abbassare quella curva epidemiologica in costante e preoccupante ascesa. Intanto l'imponente richiesta di diagnostica, mantiene alta la pressione sul drive in e laboratori. Oltre 20 mila i tamponi effettuati quotidianamente, mentre l'unità di crisi Covid 19, comunica che sono 60 i laboratori privati attualmente operativi per effettuare test rapidi anti igienici, annunciando la progressiva attivazione di altri centri privati. Ma la svolta per il tracciamento, sempre più complicato, dei focolai, potrebbe arrivare dai medici e pediatri di base, disponibili ad attivarsi per i tamponi presso i loro studi. Con lo Spallanzani, che lancia un monito: Stop alla corsa al tampone. Mentre test in grado di distinguere tra Sars-CoV 2 e virus influenzale.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.