Covid Sicilia, Lampedusa entro metà giugno sarà Covid free

16 mag 2021

Tornare ad abbracciare i propri cari lontani, rivedere altre facce diverse da quelle di chi vive qui. Dopo un anno difficile, di isolamento e pandemia, ci sono due date che a Lampedusa significano rinascita e ripartenza. La prima è questo lunedì, quando l'isola torna ad essere zona gialla, i ristoranti possono riaprire al pubblico i loro spazi all'aperto, alberghi e dammusi possono tornare ad accogliere i turisti, quelli vaccinati o con tampone negativo recente e poi, c'è la data imminente, in cui l'isola sarà Covid free. "Possiamo dire con certezza che dal 10-12 giugno, l'isola avrà completato la vaccinazione. Questo darà un valore aggiunto ai lampedusani, per poter organizzare la loro estate in sicurezza, presentando e offrendo un'isola, che oltre alle bellezze naturalistiche, ha anche la stragrande maggioranza degli abitanti immunizzati". Perché sia un'estate tranquilla, in questa perla del Mediterraneo, prima approdo per chi fugge dal Sud del mondo e al tempo stesso, meta amatissima dai turisti, il sindaco ha incontrato la Ministra dell'Interno, per chiedere interventi strutturali e non temporanei. "È un fenomeno che non finisce dal momento in cui finisce l'emergenza e lo dimostra il fatto che dal 1993, che a Lampedusa ci sono gli sbarchi e fino ad oggi, la chiamiamo ancora emergenza. Bisogna avere una strategia unica, che ci mette nelle condizioni di potere dire la nostra, su un fenomeno che coinvolge l'intera Europa, ma anche tutti i Paesi rivieraschi del Mediterraneo. Perché non riuscire a proporre una cosa seria e i corridoi regolari, invece che per forza bisogna arrivare in Italia, con i barconi o con i barchini?".

pubblicità
pubblicità