Covid, tamponi obbligatori per chi arriva in Sicilia

13 dic 2020

Registrazione sulla piattaforma Siciliacoronavirus.it, referto che attesti l'esito negativo di un molecolare effettuato nelle ultime 48 ore, oppure un tampone rapido all'arrivo, ecco le regole per i viaggiatori di Natale in Sicilia previste dalla nuova ordinanza in vigore fino al 7 gennaio, le postazioni per il tampone rapido sono in ogni punto d'approdo, aeroporti, porti, sullo stretto di Messina. Chi arriva in treno, invece, è invitato a recarsi subito nei drive-in in città, a Palermo alla Fiera del Mediterraneo orari ampliati, dalle 6:00 alle 22:00 e turni degli operatori sanitari potenziati. Chi risulta positivo al tampone rapido si sposta nell'altro gazebo per effettuare anche il molecolare, la percentuale dei positivi per fortuna è in calo, ma le autorità raccomandano la massima cautela. Noi abbiamo messo in campo tutto quello che potevamo, una potenza di fuoco massiccia attorno alla nostra isola e ai nostri cittadini una sorta di cintura di sicurezza. Ma questo sforzo che è immane diventa inutile se ognuno di noi non capisce che non si possono fare assembramenti, che non si possono fare i cenoni, che non si può non usare la mascherina, non lavarsi le mani, non usare il distanziando interpersonale, soprattutto non stare in locali chiusi che devono essere arieggiati continuamente, i nostri comportamenti sono l'elemento indispensabile affinché l'operazione abbia successo. Intanto in centro è tornata in vigore l'ordinanza del sindaco contro gli assembramenti, vietato fermarsi o sedersi su una panchina, si può correre e camminare e gli irriducibili lo fanno anche sotto la pioggia e anche lo shopping natalizio avviene velocemente. Qualcuno si ferma per qualche istante davanti alle vetrine addobbate o a guardare quegli abiti scintillanti di paillettes, pensando che non potranno essere sfoggiati se non per un Natale o un Capodanno casalingo.

pubblicità
pubblicità