Covid, Torino: riapertura di teatri, musei e cinema

18 apr 2021

Nel teatro Café Müller di Torino, alle spalle della stazione di Porta Nuova, in questi mesi di chiusura non si è accumulata polvere, perché dentro gli artisti hanno comunque continuato a provare. Da questo palcoscenico si sono anche esibiti su una piattaforma di live streaming. Ma certo con il pubblico che a breve tornerà in sala l'emozione è diversa. "Siamo pronti per riaprire. Tutti i precedenti spettacoli si sono tenuti senza pubblico e da quando sarà di nuovo possibile aprire al pubblico aggiungeremo il live streaming allo spettacolo con il pubblico in presenza. Con le nuove norme la capienza del teatro era 140 posti e si riduce a 35, quindi diventa fondamentale ampliare anche attraverso il web". "Da quanto tempo siete fermi?" "Siamo fermi da più di un anno, con una piccola finestra di apertura tra settembre ed ottobre dell'anno scorso e siamo felicissimi di tornare ad accogliere il nostro pubblico in teatro". Dal teatro al Museo Nazionale del Cinema, cuore della Mole Antonelliana. Fa un certo effetto vederlo spento, senza quei colori e quei suoni che normalmente lo animano. "Vedere un museo vuoto è assolutamente incredibile, soprattutto il Museo del Cinema, sempre pieno di proiezioni, di film, di suoni, di musiche, e vederlo vuoto in effetti è abbastanza incredibile. Potranno entrare 450 persone per volta. Ci sarà un ingresso contingentato e, soprattutto, grazie alla nuova mostra che faremo, che è photocall dedicata agli attori del cinema italiano, ci piace il fatto dell' idea che siano i volti noti del grande cinema italiano ad accogliere i nuovi visitatori". Pochi passi e dalla Mole arriviamo al Cinema Massimo, gestito direttamente dalla Fondazione del Museo. Ci fa strada il direttore, che lo riapre dopo due mesi di chiusura. L'ultimo biglietto qui è stato staccato a metà febbraio. Tre sale, questa è la 1: Cabiria, la più grande. Le luci sono spente, ma anche qui è tutto pronto per ripartire. "La sala è da 450 posti, è ovvio che con le nuove disposizioni potranno entrare il 50% degli spettatori, quindi 225, con la mascherina, un posto sì ed un posto no". "Vi siete già organizzati con i posti?" "Assolutamente sì. La macchina è più o meno la stessa dello scorso anno, per cui è già tutto pronto. Son bastati questi due giorni in cui si parlava di riaperture dei cinema e abbiam ricevuto moltissime mail di persone che ci chiedevano quando, con che film possiamo prenotare, quindi questo vuol dire che c'è grande voglia di vedere i film sul grande schermo".

pubblicità
pubblicità