Covid, virus mutato: bloccati voli da Gran Bretagna

20 dic 2020

L'annuncio dello stop ai collegamenti arriva inizialmente dalla Farnesina. Il ministro degli esteri Luigi di Maio che dal Qatar scrive sui social: abbiamo il dovere di proteggere gli Italiani, con il Ministero della Salute stiamo per firmare il provvedimento per sospendere i voli con la Gran Bretagna. In quei momenti a Fiumicino è in partenza un volo Alitalia direzione Londra. È questo il primo volo che doveva decollare per Londra subito dopo l'annuncio da parte della Farnesina dello stop ai collegamenti aerei con Londra e con la Gran Bretagna. In questo momento i passeggeri si stanno imbarcando. L'imbarco viene improvvisamente bloccato in attesa di comprendere se l'autorizzazione per il decollo sia ancora valida. Tra i passeggeri c'è chi teme che vanga cancellato. Interrompere così voli mentre uno è in transito mi sembra un po' veramente fuori luogo. Avrebbero potuto programmare un attimino prima anche in orari...per avere il tempo di poter decidere. Per avere tempo per organizzarsi? Sì per poter decidere qualcosa. Nel pomeriggio è il ministro della Salute Roberto Speranza a firmare il provvedimento di sospensione dei voli dalla Gran Bretagna fino al 6 gennaio. Due sono però già decollati uno da Londra e uno da Bristol. All'arrivo i passeggeri vengono tutti sottoposti al tampone. Le misure sono troppo poco restrittive, mia opinione, non c'è l'obbligo di mascherina, non c'è l'obbligo di test, quindi se questa situazione non viene gestita dall'alto sarà un casino per tutti. Ma non è stato messo il lockdown in Gran Bretagna? Sì da ieri, annunciato all'ultimo, però naturalmente appena annunci il lockdown succede dell'esodo. La situazione al momento è tranquilla. In questo momento si sta procedendo ad effettuare i tamponi al volo che è arrivato dall'Inghilterra al piano di sopra, i medici stanno provvedendo a fare questo tampone. Poi sapete che entra in vigore una nuova ordinanza del ministro della Salute, che prevede che tutti coloro che hanno soggiornato negli ultimi 14 giorni in Gran Bretagna devono comunicarlo alla Asl territorialmente competente. Speranza spiega che dai primi dati la mutazione del Sars-cov 2 aumenta il contagio del patogeno ma non la sua pericolosità. Soprattutto sottolinea come il vaccino risulta efficace anche su questo nuovo ceppo, mentre blinda comunque i confini nazionali, con obbligo di quarantena per chiunque sia transitato in Gran Bretagna nelle ultime due settimane e che ora non può più volare verso l'Italia dai suoi aeroporti.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast