Csm, il 4 giugno plenum straordinario

02 giu 2019

Per far fronte al terremoto giudiziario che ha travolto il Consiglio superiore della Magistratura � stato convocato un plenum straordinario per marted� 4 giugno. Il palazzo dei Marescialli ha chiesto ai giudici di Perugia che hanno indagato per corruzione Luca Palamara, ex consigliere del CSM ed ex Presidente dell'associazione nazionale magistrati, che vengano trasmessi tutti i documenti dell'inchiesta, oltre alle carte gi� in possesso del Consiglio. Atti, come quelli che chiamano in causa altri due togati del plenum: Antonio Lepre e Corrado Cartoni, Consiglieri di Magistratura indipendente, non indagati, ma che sarebbero stati intercettati durante gli incontri con Palamara, l'ex sottosegretario Cosimo Ferri, l'ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio Luca Lotti, per discutere la successione a Pignatone alla procura di Roma. Cartoni e Lepre si sono difesi affermando di essersi sempre comportati con la massima correttezza. "Sono certo di chiarire i fatti che mi vengono contestati. Il mio intendimento ora � quello di recuperare la dignit� e l'onore di fronte ad accuse infamanti" sono le parole del PM Palamara, Le accuse finora emerse contro di lui, fra anelli, viaggi pagati oltre ad un'attivit� di dossieraggio ai danni dell'aggiunto di Roma Paolo Ielo, hanno spinto Unicost di fatto a scaricarlo, chiedendo a lui e a Luigi Spina, capogruppo di Unicost a Palazzo dei Marescialli, indagato per rivelazione di segreto d'ufficio e favoreggiamento personale, nell'ambito dell'inchiesta, di dare le dimissioni. Anche Magistratura indipendente � scesa in campo e si riunir� sabato 8 Giugno.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.