Di Maio: ambasciatore al Cairo utile per verità su Regeni

16 lug 2020

Secondo me è fuorviante credere che avere un nostro ambasciatore al Cairo significhi non perseguire la verità sul caso di Giulio Regeni e, viceversa, penso sia altrettanto fuorviante pensare che il ritiro del nostro ambasciatore sia necessario per raggiungere la verità. Sia ben chiaro, tutto il Governo comprende perfettamente il dolore della famiglia Regeni, un dolore che non è nemmeno immaginabile. La strategia del Governo di tenere l'ambasciatore al Cairo si fonda proprio sull'azione incessante per ottenere la verità su chi purtroppo non c'è più, come Giulio, e su chi, come Patrick Zaki, c'è ancora e va tutelato e difeso i suoi diritti fondamentali, sollecitando anche un maggiore coinvolgimento dei partner europei e internazionali.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast