Discoteche Covid free, primi test a Milano e Gallipoli

16 mag 2021

Ai nastri di partenza il divertimento estivo, discoteche e locali si preparano a serate Covid free. Dall'Associazione dei Gestori, la proposta al Generale Figliuolo: aprire locali e Night Club per vaccinare i più giovani, serviranno dei gazebo e degli spazi esterni, ma se il Governo lo ritenesse opportuno, ne potremmo discutere. Così Maurizio Pasca, Presidente della SILB-Fipe, il Sindacato dei Gestori delle Discoteche. Obiettivo arrivare a discoteche Covid free, per far sì che 2.800 locali al chiuso e numerosi spazi all'aperto, sparsi in Italia, tornino a lavorare dopo mesi di stop. E sulle orme di altre capitali europee, come Liverpool, Amsterdam e Barcellona, in cantiere una serata dal vivo per migliaia di giovani, senza rispettare le distanze. Una serata evento, il 5 giugno, Covid free in due templi del divertimento, uno al nord e uno al sud proprio nello stesso giorno, il Fabrique di Milano e il Praja di Gallipoli, le cui immagini di un'affollatissima serata, nell'estate del 2020, col DJ Bob Sinclar, hanno fatto il giro del web. Nelle intenzioni degli organizzatori, far partire l'estate con due maxi raduni Covid free, in cui migliaia di giovani resteranno insieme per ore a ballare, con la mascherina ma senza distanziamento, si potrà partecipare però soltanto muniti di Green Pass, l'attestato del ciclo vaccinale, un tampone negativo nelle ultime 48 ore o un attestato di guarigione.

pubblicità
pubblicità