E mobility, nel 2030 10mila imprese made in Italy

16 lug 2019

In Italia sono 160 le aziende che lavorano nel settore della mobilità elettrica, con un fatturato di 6 miliardi di euro e con un tasso di crescita che dal 2013 al 2017 ha sfiorato il 30%. Si prevede che sul mercato italiano dal 2030 quasi il 50% delle auto vendute saranno auto elettriche. Quindi quello che dobbiamo fare in questo momento è, a nostro parere, quantomeno accompagnare in maniera importante la transizione. In quest'ultimo anno c'è stato un raddoppio delle immatricolazioni. Guardando il futuro abbiamo sviluppato degli scenari di penetrazione possibile dell'auto elettrica, quando intendo auto… due ruote, quattro ruote, insomma tutto quello che è il mondo della mobilità elettrica al 2030 e i valori di questi 6 miliardi ad oggi potrebbero addirittura arrivare a quasi 100 miliardi. La filiera made in Italy è fatta da tante piccole aziende specializzate e champions nazionali che possono fare da capofila. Motus-E ne rappresenta l'ecosistema con i suoi 48 associati. Anche FCA è entrata anch'essa a far parte della nostra squadra. 10.000 colonnine di ricarica in tutta Italia, 500 a Roma, con il progetto di un'auto che possa immagazzinare e restituire energia. Ci stiamo lavorando e dobbiamo dire che adesso la vettura quando è ferma ha una sua funzionalità, ovvero è in grado di stoccare l'energia elettrica e restituirla alla rete quando ne ha bisogno, con un beneficio per il consumatore, che mettendo a disposizione, nelle ore in cui è ferma la vettura, per la rete, ne può beneficiare e cominciare a viaggiare pressoché gratis perché gli viene remunerato questo servizio in bolletta.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.