Ecco l'artista che ha realizzato il murales per George Floyd

04 giu 2020

In questo dipinto sono raffigurati cinque volti, al centro c'è lui, poi c'è Lenin sulla sinistra, Martin Luther King, Malcolm X e Angela Davis. Angela Davis, Martin Luther king, e Malcom X sono tutti quanti afroamericani e loro hanno vissuto proprio il periodo negli anni '70. Angela Davis è ancora viva, fa ancora attività sociale hanno vissuto proprio quel periodo in cui si parlava molto di diritti civili, ma soprattutto di diritti sociali. Cosa hanno in comune questi personaggi? Si hanno in comune la voglia di cambiare la realtà. Quindi è tempo di cambiare il mondo è tempo di respirare perché poi nella tragedia, questa frase aiuta voglio respirare, non respiro e forse è un urlo del popolo degli Stati Uniti. In sostanza, tutta una categoria di persone che hanno voglia di diritti di respirare e di essere partecipi della società e invece vengono continuamente marginalizzate. La risposta che davano questi grandi leader degli anni '70 era quella di organizzarsi, una risposta sociale, lavoro i diritti sociali, sanità, scuola pubblica. E credo che quindi è giusto ricordarlo in questo momento è giusto raffigurarli insieme alla sua figura. Perché Lenin? Lenin diceva che in sostanza, il razzismo era una sovrastruttura, un aspetto culturale che in qualche modo permetteva alle classi dominanti di sfruttare i lavoratori e in generale il popolo. Quindi, al di là del giudizio generale sulla sua vita, io penso che lui può far fare uno step in più a questa discussione sull'antirazzismo. In realtà l'antirazzismo va anche considerato come lotta sociale. Si deve scavare più a fondo e capire quali sono le problematiche vere che non è semplicemente razzismo. E qual'è? E quella della mancanza di diritti sociali, la mancanza di possibilità.

pubblicità

Vuoi vedere altro ?

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.