EMA, Cavaleri: seconda dose vaccino dopo 3 settimane

16 gen 2021

Ci sono degli assestamenti riguardo la produzione del vaccino e quindi è successo che c'è stato qualche disguido, qualche ritardo nelle consegne, com'era stato previsto. Questo è tutto quello che possiamo dire, è importante che la schedula vaccinale venga mantenuta e che quindi chi ha ricevuto la prima dose abbia la possibilità di avere la seconda dose nei tempi che sono stati dettati dall'approvazione, è importante che questa seconda dose venga somministrata in tempi che siano il più vicino possibile a queste 3 settimane. Più si aspetta più c'è il rischio che il soggetto non venga protetto.

pubblicità
pubblicità