Ema promuove AstraZeneca: vaccino sicuro ed efficace

18 mar 2021

È un vaccino sicuro ed efficace, dice la direttrice dell'Ema Emer Cooke al termine della riunione conclusiva del comitato per la sicurezza umana sul caso AstraZeneca, i rischi sono molto minori dei benefici, si ribadisce, e le somministrazioni non sono associate a un aumento di coagulazione del sangue, evento peraltro non così raro nella popolazione generale. Solo per un ristrettissimo numero di trombosi della vena sinusale, in alcuni casi associati al calo delle piastrine, al momento non si possono escludere collegamenti, si tratta però di un'incidenza minima, finora su 20 milioni di vaccinazioni con AstraZeneca sono stati registrati solo 25 casi di cui 3 in Italia, prematuro inoltre dire se queste forme gravi colpiscano di più le giovani donne o quelle che usano la pillola anticoncezionale, la maggiore incidenza potrebbe dipendere da un rischio base più alto o da un più ampio numero di vaccinate con AstraZeneca sul totale di un determinato Paese. L'EMA continuerà comunque a monitorare le segnalazioni e nel frattempo sarà aggiornato il foglietto illustrativo del preparato, cosi che sanitari e pazienti saranno informati su eventuali sintomi da tenere d'occhio. Fosse per me mi vaccinerei domani, ma vorrei sapere cosa fare qualunque cosa potesse succedermi dopo, spiega insomma Cooke, preoccupata piuttosto per l'alto numero quotidiano di vittime del covid di Europa e pur evitando critiche dirette non si rinuncia a una stoccata agli stati membri che hanno optato per la sospensione delle vaccinazioni. Volevano indicazioni e ora possono prendere delle decisioni informate, dice la numero uno dell'Ema, e già pochi minuti dopo la conclusione della conferenza stampa le somministrazioni erano riprese in Francia.

pubblicità
pubblicità