Emergenza virus, controlli e multe a Palermo

24 ott 2020

Una decina di contravvenzioni. La maggior parte per il mancato utilizzo della mascherina, obbligatoria anche all'aperto e alcune per il mancato rispetto della nuova ordinanza che prevede multe per chi sosta in strada o davanti i locali dopo le 21:00 e le contravvenzioni si sono rese necessarie perché queste persone, nonostante i ripetuti inviti a rispettare le norme si sono rifiutate. Quasi tutti però si sono adeguati. Le strade e la movifa non sono piene come al solito, ma chi ha deciso di trascorrere comunque la serata fuori lo fa rispettando le regole. A vigilare, coordinati dai Carabinieri tutte le forze dell'ordine. Sta andando bene, nel senso che anche a fronte di controlli precedenti che sono stati svolti nelle scorse giornate la sensibilità è sicuramente aumentata rispetto agli esordi dell'epidemia, motivo per il quale sia la collettività che agli esercenti che hanno magari dei ristoranti, centri di ristorazione, sono sicuramente molto collaborativi e molto consapevoli. Ciò nonostante la piccola minoranza che ancora non si attiene alle regole c'è ed è su questa che noi stiamo cercando di intervenire con dei servizi di informazione e di sensibilizzazione e ovviamente anche di controllo in senso proprio. In Sicilia la curva dei contagi sale anche se per fortuna in maniera contenuta. Ma nuove restrizioni potrebbero arrivare già nelle prossime ore.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.