Emergenza virus, nel barese spesa in ordine alfabetico

06 apr 2020

Oggi, oltre al numero c’è anche il cognome da rispettare. Esatto. Cassano. Siamo nella lettera giusta. Ad Acquaviva delle Fonti, nel barese, la spesa da oggi la si fa in ordine alfabetico. Nasce dalla necessità di evitare gli assembramenti davanti ai supermercati, che già c’erano la settimana scorsa e sarebbero aumentati questa settimana con l'avvicinarsi della Pasqua. Ciascun nucleo familiare ha a disposizione due giornate che variano a seconda dell’iniziale del cognome. Quindi oggi A-F. Sì, sì, sì. A-F. Lunedì e giovedì. Se invece la prima lettera del cognome va dalla G alla O la spesa la si potrà fare il martedì e il venerdì. Il mercoledì e il sabato, infine, tutti gli altri. Sono sufficienti due giorni per fare la spesa? Sì. Anche uno. A lei comunque due giorni per la spesa bastano? Sì, perché siamo io e mia moglie. Sulla bacheca Facebook del Sindaco non mancano, tuttavia, commenti negativi. E sì purtroppo questa regolamentazione non piace a tutti, perché sono costrette a organizzarsi, però, è il momento di organizzarsi altrimenti rischiamo, davvero, insomma, di rilassarci un po' troppo. Ma per l’ordinanza del sindaco Carlucci che qui l'obbligo della mascherina lo ha introdotto già da 15 giorni, il vero banco di prova sarà il fine settimana pasquale.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.