Enel X, punto ricarica per auto elettriche diventa drive-in

28 dic 2021

Questo è uno dei punti di ricarica per veicoli elettrici di Roma, trasformato in drive-in. Siamo in viale di Tor di Quinto, sede d Enel X. I clienti che hanno prenotato con l'app, hanno la possibilità di assistere, fino al 6 gennaio, alla proiezione di un film durante il rifornimento di energia. "Abbiamo preso il drive-in, molto American Graffiti e lo abbiamo adattato a un periodo dell'anno, per cui il drive-in non era stato, diciamo inventato, era un prodotto estivo e noi l'abbiamo fatto diventare un prodotto anche invernale, perché con l'auto elettrica è possibile, a questo punto ricaricare l'auto, riscaldarsi, mangiare uno snack e godersi un gran film." Due le fasce orarie previste per la proiezione dei film: 18:30 e 21:00. Un'iniziativa, nuova nel suo genere, che piace tanto a grandi e piccolini. "Sono molto felice di vedere il film mentre si ricarica la macchina, anche perché è molto bello vederlo insieme a tutta la mia famiglia quindi sono felice." "È una serata in massima sicurezza, ricaricando l'auto e poi tanto divertimento." "Abbiamo aderito con piacere, quindi vediamo. Si vede anche bene, per cui meglio di così." "Ci consente di passare il tempo in famiglia, vedere un bel film e ricaricare nel frattempo anche l'auto elettrica." Il 2021, nonostante la crisi del mercato dell'auto, è stato un anno positivo per le vetture elettriche grazie soprattutto agli incentivi statali, anche se il nodo da sciogliere, resta il rafforzamento delle Infrastrutture di ricarica. "L'infrastruttura di ricarica, piano piano, sta diventando un non problema. È appena partita una joint venture tra il il gruppo Enel e il gruppo Volkswagen, che permetterà appunto di infrastrutturare l'Italia, anche di colonnine di ricarica ad altissima potenza e di ultimissima generazione.".

pubblicità
pubblicità
SCOPRI VOICE
SCOPRI VOICESCOPRI VOICE
Attualità, inclusion, sostenibilità, diritti. Raccontiamo il cambiamento, un video alla volta. Scopri Voice, il nuovo progetto editoriale di Sky Tg24
GUARDA ORA