Ercolano, spara e uccide due giovani scambiandoli per ladri

29 ott 2021

Si trovavano all'interno di un'automobile, davanti al civico di un'abitazione, quando sono stati raggiunti da alcuni colpi di pistola. Sono morti così, due ragazzi incensurati di Portici, studenti, Giuseppe Fusella e Tullio Pagliaro di 26 e di 27 anni. A sparare è stato il proprietario una villetta. Vedendoli fermi davanti alla sua casa, li avrebbe scambiati per ladri, per due malintenzionati che stavano progettando di mettere a segno una rapina. È successo, in tarda serata, nel quartiere San Vito a Ercolano, in provincia di Napoli, in una zona poco trafficata. Le indagini sono in corso per ricostruire il tragico episodio. Le due vittime si sarebbero fermate a chiacchierare, prima di rientrare a casa, dopo una partita di calcetto. Vicino al luogo del duplice delitto, ci sono Infatti alcuni campetti, dove i ragazzi giocano a pallone. La pistola dell'uomo era legalmente detenuta. Secondo quanto ricostruito, nella zona si sarebbero verificati diversi furti di auto e questo potrebbe aver portato il proprietario dell'abitazione, a pensare che i due non si trovassero lì per caso, ma che fossero intenzionati a commettere qualche reato. L'uomo che ha sparato ai due giovani, è un camionista di circa 60 anni con moglie e figlia. Il rumore degli spari ha svegliato alcuni vicini: credevo si trattasse di fuochi d'artificio, ha raccontato un testimone. Le salme sono state trasportate all'Istituto di Medicina Legale del Policlinico di Napoli, a disposizione del PM per gli accertamenti autoptici.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast