Fase2, a Roma riapre galleria Doria Pamphilj

30 mag 2020

La previsione della Fondazione Bruno Visentini è drammatica. Oltre 1,8 miliardi di euro in meno di ricavi nel 2020, 30mila posti di lavoro a rischio e tra i 25 e i 30 milioni di visitatori in meno. Parliamo delle 9375 tra ville, castelli, forti, rocche, torri e palazzi, parti preziose per il nostro patrimonio storico, culturale, architettonico, emblemi di un passato che rivive nei nostri paesi, nelle nostre città e che ora rischia di precipitare in una crisi drammatica. Ma ora, terminato il blocco totale, le ville storiche riaprono. Qui siamo alla galleria Doria Pamphili, in centro a Roma, che proprio oggi riapre dopo un lungo periodo. Come tanti, siamo rimasti chiusi. Da 250 visitatori al giorno, oggi il primo giorno che apriamo abbiamo 50 persone. Quindi un colpo duro per tutti. In queste sale sono custodite opere d'arte inestimabili. Busti del Bernini e quadri di Caravaggio, Raffaello, Tiziano. Opere conosciute forse più degli stranieri che da noi italiani e spesso anche dai romani. Credo che questo sia anche il momento per riscoprire le proprie città, visto che comunque ci sono tante restrizioni sugli spostamenti. È il momento per riconquistare dove viviamo. La famiglia Doria Pamphilj ha sfruttato questi mesi di chiusura per alcune opere di manutenzione straordinaria, oltre che per adeguare alle nuove norme. Nei saloni e nei corridoi si trovano erogatori di gel igienizzanti e indicazioni sulle regole da rispettare. Questi posti sono belli quando ci sono persone che possono venire qui per vedere la bellezza. Avere tutto questo senza persone che possono godersi la bellezza non ha senso.

pubblicità

Vuoi vedere altro ?

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.